Grande Fratello sul Web

Potrebbe essere fuorviante il titolo …. no , non voglio parlare della trasmissione Tv che ebbe un certo successo qualche anno fà e che ultimamente stà un pelo arrancando (le robe lunghe e recitate male poi stùfano …). Volevo invece scrivere qualcosa in proposito delle telecamere di sorveglianza sempre piu diffuse in giro per il mondo. Nel lontano 2014 ne aveva parlato Paolo Attivissimo nel sul Blog in questo articolo , direi che da allora le cose non sono migliorate , anzi …
Avete presente quando qualcuno installa nella propria abitazione, ufficio , officina una o più telecamere ad uso sorveglianza ??… bene , quando il lavoro è svolto da un professionista è auspicabile che lo stesso , a fine installazione quando va a configurare il sistema e magari lo collega anche alla Rete internet , cambi quelle che sono le credenziali di accesso ‘user/password’ di fabbrica  (che tra l’altro sono straconosciute a tutti anche grazie ad elenchi facilmente reperibili in rete ) della/e apparecchiature (telecamere e/o videoregistratore) con altre da tenere assolutamente segrete. 
Ok , pare però che questo non succeda sempre , oppure può succedere che l’installazione sìa un “fai da te” casalingo: in questo ultimo caso il padrone di casa , non consapevole delle conseguenze alle quali potrebbe andare incontro, non si preoccupi minimamente di effettuare questa cosa molto importante. 
Risultato:  … che le immagini riprese da questi sistemi praticamente “aperti” sono visibili su internet a TUTTI ….. sappiate quindi che quando vi mettete le dita nel naso sul divano di casa vostra e siete nel campo di ripresa della vostra telecamera alla quale non avete cambiato la password di fabbrica qualcuno magari dall’altra parte del mondo vi potrebbe osservare.
Tra l’altro , come scriveva Paolo sempre nello stello post , esiste un servizio/sito che di mestiere scannerizza continuamente la Rete per scovare e indicizzare tutti quei sistemi “non protetti”  , cioè tutte le videsorveglianze alle quali NON sono state cambiate “user/password” , le cui immagini sono comodamente visualizzabili in diretta (mentre scrivo in Italia ce ne sarebbero 1342,  negli Stati Uniti 6917 !!)
Siete curiosi ?….. ok , andate qui : http://www.insecam.org/  e buon divertimento.
Precedente ... al Bar mentre si prende un caffè Successivo blocco automatico delle chiamate telefoniche indesiderate